venerdì 28 ottobre 2011

Come creare velocemente un sito web indistruttibile



Sfrutteremo .onion.
Che cos'è? Leggi qua: http://en.wikipedia.org/wiki/.onion

Cosa intendo con indistruttibile?
Con indistruttibile intendo che non può essere facilmente bloccabile, e voi non sarete facilmente perseguibili nel caso lo stato in cui vi troviate non abbia una reale libertà di espressione.
Con velocemente intendo che questo non è un metodo per grossi progetti, ma una cosa da poter fare in una mezzoretta e con ben poche pretese.
Il risultato comunque è accettabile secondo me.
Magari ci possono essere altri modi, ma per ora ho trovato questo.


Come creare ora il nostro sito su Onion?
Avete qualche cosa da scrivere, pubblicare per cui non volete che nessuno riesca in alcun modo a censurarlo? Un manifesto? Uno slogan? Una pagina precedentemente censurata su altri lidi?

Esiste un servizio di hosting sulla rete Tor.
Fornisce supporto php, mysql ed è gratuito.
http://xqz3u5drneuzhaeo.onion
Update:
Ora si può entrare solo con l'invito da qualcuno dall'interno.
In futuro pare che voglia anche farsi pagare un invito un tot di Bitcoin.

1) Collegatevi al sito attraverso Tor ( potete magari seguire la guida che avevo scritto precedentemente )
2) Registratevi e loggatevi
3) Andate nella sezione Onion Domains e createvi un dominio .onion personale.
Quello di default non è accessibile a tor2web ...
4) Uppate le pagine e materiale che volete rendere disponibile sul sito.
5) Fatto :)

Accessibile senza Tor
Il tutto parte da rendere accessibile un indirizzo .onion ad esterni, senza bisogno che sia richiesta l'installazione di Tor.


Facciamo finta che l'indirizzo .onion fornito dal servizio indicato sopra sia http://eqt5g4fuenphqinx.onion.
( voi usate proprio quello che vi è stato generato )
Useremo il servizio http://tor2web.org per evitare all'utente l'installazione di Tor.
Se il servizio per qualche motivo smette di funzionare ovviamente tutto il giochino si rompe ...
Quindi il link a cui punteremo sarà: http://eqt5g4fuenphqinx.tor2web.org
Come vedete ho sostituito il .onion del link originale con .tor2web.org
Questo vorrà anche dire che comunque il sito continuerà ancora ad attraversare la rete Tor prima di raggiungere voi, quindi non aspettatevi grandi velocità di caricamento e navigazione ...

Per rendere invece facile ricordarsi un indirizzo simile, bisogna registrare invece un dominio, ecco i passaggi:


1) Registrarsi ( sono gratuiti ) su questi 2 servizi.
Tutte le operazioni che farete su di loro sarebbe meglio farle sempre attraverso Tor.
per essere sicuri di non lasciare proprio niente.
Nel caso venga richiesta un email, usate magari un'email temporanea.
http://www.dot.tk ( se conoscete altri fornitori di domini gratuiti vanno comunque bene )
http://tiny.cc ( va bene un qualsiasi altro link shortener, basta che permetta di cambiare successivamente il link a cui poi punta )

2) Creare un nuovo link su tiny.cc puntante ad un sito facilmente raggiungibile, tipo google.com
( questo passaggio serve perchè dot.tk ha dei problemi a puntare direttamente su tor2web ... cosi lo fregheremo ... )
Il link che ho creato per questo esempio è: http://tiny.cc/tzwgi

3) Andare poi su dot.tk e registrare un dominio, con il nome che preferite ( che abbia senso con chi vorrete puntare alla fine! ) e puntatelo al tiny.cc url creato al punto 2
Per questo esempio ho registrato questo dominio: http://welcometodotonion.tk e l'ho puntato a ovviamente a http://tiny.cc/tzwgi

4) Tornate ora su tiny.cc e andate a cambiare il link a cui il vostro precedente indirizzo accorciato stava puntando ( dove vi avevo detto di puntarlo ad esempio su google.com )
Il nuovo link a cui dovrà puntare sarà appunto: http://eqt5g4fuenphqinx.tor2web.org

5) Fatto!
Ora http://welcometodotonion.tk starà praticamente puntanto a http://eqt5g4fuenphqinx.tor2web.org passando per http://tiny.cc/tzwgi :D

Attenzione! 
Vi faccio notare che passare per un sistema simile annullerà completamente qualsiasi funzione di anonimato che vi poteva fornire il sistema Tor!
Quindi usatelo esclusivamente come sistema di "lettura" e non di più.